Il gusto Squacquerone, Savòr e Piadina: dal genio (romagnolo) di Roberto Leoni

Scopri la storia di chi il Gelato lo fa con le sue mani

Il gusto Squacquerone, Savòr e Piadina: dal genio (romagnolo) di Roberto Leoni

Il gusto Squacquerone, Savòr e Piadina: dal genio (romagnolo) di Roberto Leoni

Squacquerone DOP, Savòr e Piadina Carasau. No, non parliamo della regina della cucina romagnola, bensì di un gusto di gelato. L’ha portato al Festival Sherbeth Roberto Leoni: romagnolo doc e gelatiere intraprendente, tanto da trasformare uno dei piatti tipici della sua Regione, in un gelato.

Lo squacquerone DOP arriva dalla Comunità di San Patrignano, il Savòr (una confettura antica dai frutti dimenticati) viene dal Borgo di Montegelli (Forlì-Cesena), dov’è ancora custodita la ricetta dei primi del ‘900. E la piadina? Sono i segreti della nonna Giannina, zdaura 85enne, tramandati alla nipote Barbara Babbi (e la suo omonimo chiosco).

Dietro al lavoro di Leoni c’è la sua terra: i profumi, le tradizioni contadine, i prodotti di una volta, i sapori autentici. Si ritrova tutta la passione della Romagna. Un gelato capace di raccontare un territorio, dove si privilegia l’ingrediente a Km0, con la sua biodiversità e freschezza. Tutto quello che passa per i suoi laboratori, dalla frutta al miele, fino alle farine, è davvero a Km Zero: basso impatto ambientale, l’energia elettrica è prodotta solo da fonti rinnovabili, illuminazione a led e materiali riciclati.

La storia e il futuro, uno sguardo al passato e un passo avanti: tutto racchiuso nelle sue due “Gelaterie Leoni” di Cesena. Idee che il gelatiere (dopo tante esperienze in giro per il mondo e il desiderio di tornare poi a casa, alle sue radici) non definisce “gourmet”, ma “culturali, genuine e sincere”, gusti che arrivano dai ricordi dell’infanzia, dai giorni trascorsi nelle campagne cesenati.

Lo scopo di Leoni? Favorire la piccola economia locale attraverso scelte etiche e sostenibili. Correte a provare il gusto Squacquerone DOP, Savòr e Piadina Carasau, avete tempo fino a fine ottobre (perché il Savor si prepara solo in questo periodo con il mosto della vendemmia).

“Conoscere gli ingredienti e unirli tra loro per creare vere e proprie emozioni al palato – conclude Leoni - Non potrò mai chiamarlo lavoro, ma semplicemente passione”.

 

 

http://www.appgelato.it/gelaterie/gelaterie_leoni_19911
News pubblicata il 17/10/2017
Handmade with love
Cosmobile.net Sviluppo e gestione dati Iprov.com Grafica, design e comunicazione