Casa del Gelato: una piccola Venezia in miniatura

Scopri la storia di chi il Gelato lo fa con le sue mani

Casa del Gelato: una piccola Venezia in miniatura

Casa del Gelato: una piccola Venezia in miniatura

Oggi vi raccontiamo la storia di una gelateria veneta situata nel centro storico di Caorle, in provincia di Venezia, Casa del Gelato. Scopriamo insieme le sue specialità e la sua storia unica.


QUAL E´LA STORIA DEL GELATIERE?
Renzo Ongaro, classe 1954, ha trascorso quarantuno dei suoi sessant’anni al servizio del mondo del Gelato. La sua prima esperienza risale al 1971 quando, ancora giovanissimo, si trasferì in Germania, nella città di Francoforte. Qui trovò subito lavoro come dipendente in una gelateria e vi rimase per ben cinque anni. Dopo il matrimonio con Danila, Renzo decise di ritornare a Francoforte ed aprire, assieme alla moglie, una sua gelateria abbinata ad una pasticceria. Fu proprio in questi primi anni di lavoro come titolare, che Renzo imparò il segreto per un gelato di prima qualità: utilizzare ingredienti di prima scelta.
Nel 1981 Renzo decise di tornare in Italia per gestire, nel centro storico di Caorle, in provincia di Venezia, una sua gelateria, sempre assieme alla moglie Danila. La Casa del Gelato, oggi, conta circa duecento posti a sedere ed è riconosciuta come uno dei locali più rinomati della cittadina balneare. Con il tempo anche i loro due figli hanno continuato la professione divenendo, ad oggi, soci nella gestione della storica gelateria.

 

RACCONTACI LA STORIA DELLA GELATERIA
Un’esperienza nel mondo del gelato lunga più di quarant’anni e un’atmosfera dalle sembianze tipiche di una “Venezia in miniatura”. Nel centro storico di Caorle, Renzo Ongaro, maestro della gelateria italiana, gestisce, assieme alla sua famiglia, la Casa Del Gelato, arredata in stile puramente veneziano, con le sue poltroncine in velluto rosso, ma soprattutto con la squisita bontà di un gelato creato con materie di prima qualità. Una storia professionale caratterizzata dalla tecnica, dalla creatività e dalla volontà di migliorare per proporre alla propria Clientela sempre nuovi gusti e coppe coreografiche da chi con amore e cura dei particolari guarda al proprio mestiere con gli occhi del cuore.

 

AVETE RICEVUTO PREMI O RICONOSCIMENTI?
Premiato in diverse occasioni per l’eccellenza del gelato proposto, recentemente è stato vincitore con il collega Giorgio De Pellegrin a Longarone del concorso “Gusto dell’anno 2013” con il rinomato "Fichissimo". Negli ultimi due anni è anche risultato vincitore del concorso "Gelato al Prosecco" di Valdobbiadene. Da anni collabora con la Scuola Alberghiera di Caorle per diffondere tra i giovani la passione per il gelato. Assieme alla MIG di Longarone è stato protagonista di numerose presentazioni di preparazione del gelato con attrezzature d'epoca sia in Italia che all'estero. Ha conseguito il riconoscimento ufficiale di Maestro Gelatiere a Perugia nel 2012.
Il suo pregiatissimo gelato l’ha portato, negli anni, a partecipare anche a numerose trasmissioni televisive, come “La prova del cuoco”, “Sabato del Villaggio”, “Costume e Società”, “La Vita in Diretta” e “Domenica in Famiglia”.
Renzo Ongaro e Giorgio De Pellegrin, inseparabili amici nella vita e nel lavoro, hanno collaborato con l’associazione Artglace per ottenere dal Parlamento Europeo il riconoscimento de “La Giornata del Gelato Europeo”.

 

QUALI SONO I GUSTI IMPERDIBILI DA PROVARE ASSOLUTAMENTE?
“Gusto dell’anno 2013” l’innovativo gusto “Fichissimo” fatto con fichi e noci. Sempre con l’aiuto dell’amico Giorgio, Renzo Ongaro, ha anche ideato e realizzato gusti del tutto nuovi, come il “Rosso Tiziano”, dedicato proprio all’omonimo artista, e “Brustolon” in onore del famoso scultore del legno. Negli ultimi due anni è anche risultato vincitore del concorso "Gelato al Prosecco" di Valdobbiadene.

News pubblicata il 23/06/2015
Handmade with love
Cosmobile.net Sviluppo e gestione dati Iprov.com Grafica, design e comunicazione